Al termine della digitalizzazione di circa 550.000 pagine, “Il Piccolo” di Trieste e le testate ad esso riconducibili, complessivamente otto, sono state pubblicate su una Emeroteca Digitale dedicata.

Le oltre 56.000 edizioni pubblicate, vanno dal 1882, anno di fondazione, fino al 2006.

Attualmente è possibile consultare l’intero archivio fin qui digitalizzato al seguente indirizzo:

http://teca.madeword.it/attilioHortis/

La ricerca può essere effettuata secondo i seguenti criteri:

  • Testata
  • Anno
  • Mese
  • Giorno
  • Annata

La ricerca può anche essere effettuata per parole, infatti l’intero archivio è stato indicizzato sottoponendo tutti le immagini ad un processo massivo di riconoscimento OCR (Optical Character Recognition).

Il risultato della ricerca secondo uno o più criteri combinati, è un elenco di edizioni che vengono proposte in un elenco:

Selezionando uno dei risultati di ricerca, si ottiene la scheda che riassume sinteticamente i dati catalografici contenuti nei metadati prodotti secondo lo standard MAG dell’ICCU:

Cliccando sulla finestra di anteprima dell’immagine, si apre il visualizzatore che evidenzierà le eventuali parole ricercate:

Un progetto che, come altri, coniuga la necessità di preservare i documenti dalla consultazione fisica con la possibilità di migliorare la ricerca da parte di studiosi e curiosi, sia per l’enorme massa di indicizzazioni che per la facilità di consultazione in remoto.

L’importanza di questo progetto risiede nella natura stessa di questa tipologia di documenti, anche se non sempre risulta evidente, i periodici, che sono una testimonianza storica, sociale ed antropologica unica, sono tra i più fragili ed esposti all’usura ed al danneggiamento, spesso molto più a rischio di documenti notevolmente più antichi e preziosi per la loro unicità.

Tags: , , , ,

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.